Ogni tanto bisogna saper ridere delle proprie criticità. Perché? Intanto perché l’ironia fa bene e soprattutto perché per prendersi in giro è necessario conoscere i propri limiti. E questo è un allenamento importantissimo per chi sta decidendo che strada prendere per il proprio futuro.

E allora oggi vi consigliamo di mettervi comodi e di leggere le classifiche dei colloqui di lavoro più strampalate del web. Le abbiamo raccolte per voi per dimostrarvi che anche i recruiter, in fondo, sono umani e sanno sorridere delle proprie disavventure.

Le peggiori figuracce mai fatte a un colloquio? Ecco la top ten stilata dai manager italiani per Career Builder.

1. Un candidato che ha indossato il proprio casco per tutto il colloquio
2. Un candidato che ha approfittato dell’assenza momentanea dell’intervistatore per fare una telefonata internazionale
3. Un candidato che ha espresso la propria volontà di prendere i voti religiosi durante un colloquio per una posizione da contabile
4. Un candidato che si è addormentato
5. Un candidato che si è portato un familiare al colloquio
6. Un candidato che ha chiesto al selezionatore una sigaretta
7. Un candidato che ha parlato della propria vita sentimentale
8. Un candidato che ha inzuppato (e rotto) un biscotto all’interno della tazza, e lo ha recuperato con le dita
9. Un candidato che ha ammesso di non sapere il perché si era recato al colloquio
10. Un candidato che ha continuato a grattarsi le gambe durante l’intervista

Segnatevi questi episodi e ricordatevi di non riproporli mai. Ma pensate che anche gli intervistatori, dall’altra parte della scrivania, commettono degli errori! Ninja Marketing ha addirittura pubblicato un articolo dedicato alle diverse tipologie di recruiter: dallo sbirro cattivo, all’enigmista. Qui scopri tutti i profili più terrificanti!

 

Contact Form Powered By : XYZScripts.com
Top